Dare il cuore a ciò che conta: Il Buddha e la meditazione di consapevolezza (Saggi) (Italian Edition)

Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Dare il cuore a ciò che conta: Il Buddha e la meditazione di consapevolezza (Saggi) (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Dare il cuore a ciò che conta: Il Buddha e la meditazione di consapevolezza (Saggi) (Italian Edition) book. Happy reading Dare il cuore a ciò che conta: Il Buddha e la meditazione di consapevolezza (Saggi) (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Dare il cuore a ciò che conta: Il Buddha e la meditazione di consapevolezza (Saggi) (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Dare il cuore a ciò che conta: Il Buddha e la meditazione di consapevolezza (Saggi) (Italian Edition) Pocket Guide.

Ci vorrebbe qualche idea forte, e innovativa, in tal senso. Su queste cose gli autori americani tendono ad essere molto precisi e fanno bene. Questo vuol dire documentarsi. Non sono attenzioni superflue. Da noi si scrivono storie di polizia senza essere mai entrati in una stazione di polizia e senza avere la minima idea di come lavorano i poliziotti veri. Ora: se uno scrive di carabinieri, non dovrebbe cercare quantomeno di conoscerne qualcuno? Ok, allora che Gargoyle sia! Vado a vedere il catalogo. Come posso fare?

Lo trovo in libreria? Oppure devo venire a prenderlo in sede visto che siete a Roma? E se non ci conoscono nessuno ci legge. Quindi bisogna essere presenti nelle librerie, in bella mostra sugli scaffali, sui giornali, nei blog, alle trasmissioni tv… Che palle!! Parole al vento? No, non lo sono. Per pochi che ti abbiano letta, quei pochi si sono nutriti delle emozioni che hai saputo trasmettere e non le hanno dimenticate.

Riguardo al mio dire: che tristezza! Certe traduzioni di Lansdale non quelle di Einaudi fanno accapponare la pelle dalla bruttezza e dagli errori. Si intende col fucile a pompa. Uno si sbatte avanti e indietro e bene che gli vada accumula orride targhe, statuette di santi, opere scultoree di innominabili artisti locali. Ah quanto sarebbe bello venire almeno premiati in natura con prodotti gastronomici del posto!

Come si fa a lavorare stando sempre in giro? A proposito di decalogo. Conduce un programma sulla stessa rete; 2. Non sapevano di chi cazzo parlare; 3. Ha molestato il suo badante; 4. Ha vinto lo Strega; 5. Fa anche il giornalista, il magistrato e il parlamentare meglio se tutti e tre ; 8. Da un suo romanzo hanno tratto un film , un telefilm e un Cd di canzoni di Mario Apicella; Grande Gianfranco!!

Parole sante, davvero. Spero ti tratterrai. Abbiamo di che faticare, noi donne, per un posto al sole…. A integrazione del n. Arrivederci a Orvieto. Il che significa che un coglione come me che sta vicino alla Svizzera si deve sorbire qualche centinaio di chilometri di viaggio per parlare dieci minuti.

Le targhe premio ci sono state consegnate in pulmann mentre ci riportavano in albergo. Il vincitore assoluto,lo hanno fatto arrivare in aereo dalla Cina. Che Italia felliniana… Immagino il cinese col sangue agli occhi. Se fosse stato giapponese avrebeb sfoderato la katana….

No, era Ugo Barbara un giovane autore italiano, ma che facendo il giornalista si trovava in Cina. Avrebbero dovuto esserci anche due autori stranieri: un egiziano e un palestinese. Ringrazio tutti per i numerosi commenti pervenuti e per gli ottimi contributi. Questi sono solo alcuni dei titoli che si trovano girando per librerie in questo periodo. Innanzitutto quando ero ragazzino il vampiro era sempre al singolare: Dracula, il vampiro, appunto e aveva immancabilmente la faccia pseudocarpatica di Christopher Lee.

Per citare solo un esempio legato alla mia giovinezza, ricordo una serie di epici albi in cui Za-gor-te-nay, ovvero lo Spirito con la scure, per gli aficionados solo Zagor, affronta e sconfigge un epigono del conte stokeriano, il barone Bela Rakosi. Ma nella fluviale produzione del personaggio di Gallieno Ferri e Guido Nolitta alias Sergio Bonelli si trattava pur sempre di episodi marginali. E comunque, il vampiro era e restava Dracula.

Del vampiro si sapeva che era un essere fuori del comune, raro, misterioso. Adesso, invece, il vampiro ci viene proposto in tutte le salse, moltiplicato, pluralizzato, serializzato. Ci manca solo la Barbie vampira nel suo castello di Moplen con tanto di gothic-Jacuzzi e poi abbiamo visto tutto.

Praticamente uno sfigato con dei disturbi alimentari. Per non parlare poi di quando smette anche di essere cattivo. Ma siamo matti? Poi dice che i ragazzini crescono sbandati in mancanza di parametri di riferimento…. Evidentemente la gente ha bisogno di spaventarsi, di eccitarsi, di provare la catarsi della liberazione. Vi ricordate quei fantastici racconti in cui sacro e magia erano elargiti a piene mani, tra una spuma al ginger, una partita a bigliardino e un Mottarello, negli oratori di una volta?

Uno che, tanto per dirne qualcuna, parlava a tu per tu con Dio, trasformava i bastoni in serpenti, divideva le acque del Mar Rosso e faceva delle cose che nemmeno David Copperfield. Del resto, si sa, il rimosso tende a ritornare. O, per i laici, adesso che sta tornando di moda il vinile, di ritirare fuori le Fiabe sonore dei Fratelli Fabbri, dove gli orchi erano orchi, i lupi, lupi e Biancaneve non aveva ancora scoperto le gangbang con i sette nani.

Intanto, ancora grazie a voi tutti per la partecipazione…. Ci sono i pro e i contro la modaiola metamorfosi vampirica. Io sono essenzialmente contraria. Solo che poi sempre qui sono finita. A domani! Eppure, se chi scrive crede , riesce a convincere chi legge a guardare nella stessa fessura e a scrutare le stesse tenebre, per quanto spaventoso possa — e debba — essere. Credo che nelle fogne di New York ci siano alligatori, per non dire di topi grossi come pony Shetland. Credo che esista davvero Babbo Natale e che tutti quei tizi vestiti di rosso che si vedono in giro per le strade a Natale siano i suoi aiutanti.

Credo che intorno a noi ci sia un mondo invisibile. Provate a domandare, oggi, se qualcuno crede nei vampiri. Il vampiro che sognano sarebbe, invece, diverso dagli uomini e per questo solitario: ma in cerca di un amore che lo scaldi. Magari avrebbe anche qualche riconoscibile debolezza: le moto, o le automobili potenti, esattamente come i maschi umani. Magari indosserebbe persino un giubbotto di pelle. Credo, direbbero. Avanti, verso il lieto fine e la Bella che addolcisce la Bestia. Una copertina con una macchia di sangue rosso vivo? Il soffio di un gatto nero? Allora, riproviamo: una storia con morti inspiegabili?

Un visitatore che bussa alla porta? Una ragazza molto bionda con la gola squarciata da due canini appuntiti? Occorre dare nuovamente la parola a King, che in una vecchia intervista dichiarava che il suo obiettivo non aveva nulla a che fare con lo splatter:. Ha ragione, come sempre. Cosa sarebbe la letteratura horror senza le emozioni, senza la passione, senza personaggi forti e storie che guardano al mondo che abbiamo intorno?

Ma trasformandolo. In Italia, rischiamo di fermarci a quello. Con pochissime eccezioni, che si contano sulle dita di due mani, la narrativa italiana horror sembra preoccuparsi molto poco delle emozioni e moltissimo dei vecchi ingredienti: coperchio di tomba che si solleva nella notte, scricchiolio di porte, sangue.

Tette, quanto basta. Children of the corn - Dunque, ripartiamo da qui. Quale horror? In tema vampiresco, non si difende Polidori, non Stoker, non King, non Lindqvist. Ma Anne Rice e Laurell K. Hamilton, creatrice della saga di Anita Blake. Cullen beve solo sangue animale e rispetta gli umani: qualcosa di inedito, e di profondamente sbagliato, nella letteratura fantastica, dove i vampiri sono, sempre, sintomo di ribellione.

Invece di essere portatore di una non morale, ne ripristina una. E, non casualmente, il sole, indispensabile agli umani e fatale per i non-morti, non lo uccide, ma lo fa brillare come un gioiello. Il modello Cullen si estende a non pochi dei numerosissimi libri sui vampiri usciti in questi ultimi tempi. Smith, autrice specializzata in romanzi per giovani adulti e vampiri innamorati.

Avviene in Marked di P. Senza guardare i titoli. O gli autori. Ma soltanto le trame:. E inizia la caccia a predatori che la maggioranza delle persone considera soltanto miti o leggende: i Vampiri… L. I primi tre sono horror. I vampiri non hanno nulla a che vedere con la storia. Ma le parole sono, quasi, le stesse. Storie: demoni e vampiri, che si innamorano di umane. Che dire? Colui che cammina tra i filari. I vampiri sono morti che tornano. Sono, dunque, incarnazione di una tremenda anomalia sociale. Eli, il vampiro bambino, diffonde il male, anche se suo malgrado.

Contagia il suo ex-protettore umano, un pedofilo ossessionato dal desiderio di possederla, al punto di non trovare requie neanche dopo la non-morte. Contagia Virginia, una donna alcolista, che respinge il suo nuovo status e cerca volontariamente la fine esponendosi alla luce il sole, qui, consuma la pelle dei vampiri come acido.

I docili vampiri di Stephenie Meyer, al contrario, cercano con ogni mezzo di adeguarsi al mondo umano: facendo propri gli aspetti superflui del medesimo, come le automobili lussuose e le carte di credito da donare alla fidanzata. Del mondo. Le onde arrivano, travolgono e poi si ritirano. Quella che potrebbe avere, e quella che ha avuto. Li comprendo, li stimo, ma ho fatto una scelta diversa dalla loro. A me interessa una narrativa che si scontra-incontra con grandi temi storici e sociali, che si confronta con il presente anche se mascherato da passato o da futuro.


  • Il silenzio tra due onde. Il Buddha, la meditazione, la fiducia.
  • Children of the Thunder;
  • Uomo, il fascino è nello sguardo!
  • See a Problem?.

La grande fantascienza che lessi daragazzo era piena di suggestioni di quel tipo. La stroncatura che venne dai fan non era tanto sul contenuto. Ma sui nomi. Molti autori venivano da altri generi Gianni Biondillo o Marcello Fois, per citarne due. Eppure il rinnovamento del giallo e del noir italiano avvenne proprio grazie ai clandestini.

Ancora Evangelisti lo ricorda:. Quei nomi arrivavano in un panorama che si aggrappava ai propri recinti, difendendone la presunta purezza: e lo rinnovarono. Negli ultimi sei mesi scrittori che non frequentavano il genere fantastico hanno pubblicato libri che possono a pieno titolo essere definiti horror. Nessuno di questi romanzi viene citato nelle webzine di settore: Horror magazine che invece dedica ampio spazio alla Meyer , Horror.

Invece, bisogna credere. Credo, ancora una volta. Per questo va raccontato: rovesciandolo e fingendo che sia altrove. Credo nel fuoco. Credo che sia necessario discuterne, ora, subito. Per ripartire. Credo nei vampiri, e credo che a volte ritornino. Anche quando tutto sembra finito. Salve a tutti, rispondo al post inserito dal professore Maugeri. Diversa dalla sua specie e diversa dagli uomini. Tutto appariva buio intorno a me, forse stavo per svegliarmi ed ero ancora in quella fase di incoscienza tra il sonno e la veglia. Confusa cercai di grattarmi la testa, volevo sentire le dita a contatto con la mia pelle, ma anche queste sembravano non reagire.

Infine sospirai, avvolta da un buio che non riuscivo a comprendere. Lo desideravo, ardentemente. Ci riprovai. Un brivido freddo mi percorse lungo la schiena tanto da farmi deglutire e mi accorsi che la bocca era arsa, la gola completamente asciutta e la lingua come la pietra in cui giacevo.

#meditazionevita medias

Sfiorai le labbra, erano secche, fredde, asciutte, desiderose di bere. Volevo qualcosa di caldo. Borbottare mi fu naturale, un gemito soffocato, e ascoltarmi mi fece capire di essere sola. Singhiozzai, ma senza piangere, non avevo lacrime da gettare, e mi sentivo piccola e indifesa. Forse stavo davvero sognando. Nessuno poteva aiutarmi. Dovevo solo svegliarmi. E adesso desideravo svegliarmi. Solamente io potevo aiutarmi, e dovevo aiutare me stessa. Restai impietrita, e spalancai gli occhi. Tutto era vero. Mi resi conto di essere sveglia e il buio che mi circondava mi fece entrare nel panico.

Un luogo strano ed insolito. Solo una lunga serie di lamenti e poi, quando le voci divennero un ronzio incomprensibile, mi azzittii, per paura di essere rimasta nuovamente sola. Un tonfo. Misi da parte il panico, non mi avrebbe fatto capire ed io continuavo a non capire. Anche il mio cuore aveva smesso di battere e il mio respiro era fermo, irregolare. Sobbalzai ancora, la sensazione era piacevole.

Index of /page_3

Era caldo. Come desideravo. Si spostava velocemente accanto a me, lo sentivo zampettare e volevo sentire ancora il suo contatto. Lo cercai con lo sguardo, i miei occhi immersi in un buio terrificante. Provai un rancore improvviso e muovendo la mano lo sfiorai. Gli stavo rubando la vita. Le dita fredde si strinsero contro il suo debole corpo, erano pietra contro tenera carne. Nel mordermi, per difendersi, gli si spezzarono i lunghi incisivi e il palmo della mia mano, assassina, continuava a chiudersi in una presa mortale. Invidiavo la sua vita e per questo lo stavo annientando.

Il sangue del miserabile era molto caldo. Era come assaggiarne il sapore e il disgusto che provai fu immenso. Volevo scappare, contava solo questo e la reazione che ebbi fu spaventosa. Niente piacere, nessun desiderio. Adesso dovevo fuggire. Sentivo le ossa spezzarsi ma non provando alcun dolore non mi fermai.

Picchiavo con tutto il mio corpo. Mi lanciavo contro il muro. Un altro pugno contro la parete, qualcosa di caldo cadde sul mio volto. Disgustata e stringendo anche gli occhi mi accorsi che in una mano stringevo ancora il cadavere liquefatto del roditore. Feci una smorfia. Mi gettai contro la parete e ricaddi in posizione supina.

Mi arresi. E nel silenzio mi riaddormentai. Scusami Massimo, ma non conosco niente dei libri che hai citato. Chiedo scusa anche agli intenditori. Abbiate pazienza… Comunque grande forum. Postato sabato, 6 marzo alle da Danilo Arona. Aggiungeteci, come tocco finale, alcuni personaggi secondari che, come originale citazione che testimonia la grande cultura horror degli autori, si chiamano Lee, Price, Joudan, Langella, etc.

Irene | Chi vuol esser lieto sia, di doman non v'è certezza…

Per spiegare il tutto, vengono aggiunti a titolo di postfazione: - un intervento della Prof. A voi la risposta. A presto per altri temi. Postato sabato, 6 marzo alle da Paolo De Crescenzo. Finalmente abbiamo toccato un tema vampirico urticante. I vampiri in sostanza per altri autori anche gli zombi diventano attori della lotta per i diritti civili e si normalizzano. In questo modo si crea una razza intermedia, dove i buoni sono i collaborazionisti. Postato sabato, 6 marzo alle da Gianfranco Manfredi. Basta un raggio di sole a dissolvere Nosferatu.

Se teniamo presente solo i caratteri di forza, potere e cattiveria e non consideriamo il lato triste, miserabile e affliggente della sua condizione di non morto , non contrastiamo affatto la tendenza buonista, portiamo acqua e sangue a questa nuova riscrittura del mito che prevede appunto, la separazione dei due estremi: vampiri buoni , arrendevoli e amici degli umani, contro vampiri dai superpoteri malvagi. Il Dracula di Colan, da un lato potenziava gli aspetti da superpotere e dava rilievo alla cattiveria anche da un semplice tratto grafico: i baffi, che nel fumetto americano, a parte il caso isolato di Mandrake, sono sempre un segno di cattiveria.

Il cattivo ha i baffi. Sul carattere ideologico della figura di Dracula. Non dovrebbe nemmeno sfuggire il risvolto ideologico della creatura di Bram Stoker. Stoker era gay, per quanto sposato. Di fronte alla potenza simbolica della Morte, tutte le ritrascrizioni politiche diventano insignificanti. Al momento della Morta nostra o dei nostri cari, della politica non ce ne frega assolutamente niente. Sto cercando, a spizzichi e a bocconi, di leggere i lunghi post della mattinata. Italiani, santoddio. Postato sabato, 6 marzo alle da Simonetta Santamaria.

Sul discorso della Lipperini, che saluto, ci sarebbero da fare diversi step. Ma Nuovo horror italiano cosa?? Chi siamo noi, allora? Crediamo sempre. Postato sabato, 6 marzo alle da sebina. Postato sabato, 6 marzo alle da Massimo Maugeri. Aggiungo un piccolo comma a quanto scritto, riguardo alla Bathory. Danilo, se ci sei batto un colpo. Sei stato tu a provocare con le Torri Gemelle. Una devastante guerra mondiale. Le versioni ideologiche sono inevitabili adattamenti ai tempi, cui si possono certo contrapporre opposte visioni ideologiche.

Ma certo, Simonetta. Ma non mi pare questo il caso. Vi tranquillizzo subito, via… secondo me non sono capace di fare paura a un neonato. A dopo. Trovo particolarmente interessante il penultimo commento di Gianfranco Manfredi quello delle ore di oggi , e trovo acute le molteplici sue considerazioni precedenti. Postato sabato, 6 marzo alle da Subhaga Gaetano Failla.

Massimo: sarebbe un interessante esperimento letterario, come ho detto. In questa introduzione, Lippi , che del tema se ne intende davvero e ha curato al contrario di altri antologie davvero convincenti, traccia una mappa delle modifiche intervenute nella figura del vampiro nella letteratura americana recente. Sono stato ad ascoltare affascinato gli sviluppi della discussione, e ringrazio in particolare Gianfranco che come sempre fa emergere spunti fondamentali nascosti tra le pieghe del tema.

Postato sabato, 6 marzo alle da Franco Pezzini. Dunque non bisogna essere troppo categorici nel giudicarle. E soprattutto bisogna tenere distinto il giudizio sul fenomeno in generale dal giudizio sulle singole opere. Il vostro lavoro fa ben sperare per il futuro. Su Raven. Ha interessato molto anche me. Non capite che il vostro rock e la vostra letteratura diventano trasmissione di pulsioni demoniache? I mostri siamo noi. Il resto sono ingredienti accessori.

Prometto che per oggi mi taccio. Mi auguro di poter leggere interventi di chi finora non ha partecipato. Grazie a tutti. Ma che bella la visione di noi scrittori horror come i veri Mostri. E concordo, ormai le nostre opinioni si sono delineate: aspettiamo dunque ulteriori apporti. Intanto continuo a scrivere…. Bella comunque la compagnia di amici che tenta strenuamente di salvare le contagiate, tra cui proprio la fidanzata del protagonista Mina, poi Mrs Harker.

Dracula che compra case e che poi — bara spedita — viene a far danno in Inghilterra… il medico che si ritrova un caso particolarissimo, il matrimonio vittoriano sconvolto da vampiresse ricordate? Postato sabato, 6 marzo alle da Maria Lucia Riccioli. Postato sabato, 6 marzo alle da claudio vergnani. Ma, a parte la mia personalissima passione per gli autori britannici, ho trovato splendidamente raccontata questa rifrazione tra diversi vampirismi.

Chiedo scusa. Torno solo un attimo su King e i suoi vampiri. Buongiorno a tutti. Basta Twilight e New Moon! Ma vi siete mai chiesti che lingua parlavano i vampiri? Invece no: i vampiri parlavano latino. Molto prima di Bram Stoker il suo Dracula esce nel ci si rompeva la testa sui vampiri, e lo si faceva nella lingua universale: il latino. Tra queste cosiddette imperversavano quelle relative al vampirismo. Bisognava spiegare devastanti epidemie, misteriosi contagi, allucinazioni collettive?

Ma il primato spetta ancora al latino. Con quella stessa lingua nel il papa Benedetto XIV nel De servorum beatificatione et beatorum canonizatione nega decisamente la loro esistenza. Michael Ranft, De masticatione mortuorum in tumulis liber Lipsia, riprende Rohr e riferisce che ai defunti veniva posta sotto il mento una zolla di terra per impedire di mangiare e masticare.

Insomma una lingua morta per parlare di morti viventi. Il grande regista inglese Derek Jarman scelse proprio il latino come lingua per il suo provocatorio film Sebastiane sul martirio di san Sebastiano. Postato domenica, 7 marzo alle da Flavio Santi.

Turismo a Sesto Calende

Amici, eccomi di ritorno e chiedo scusa per il lungo silenzio. Personalmente mi basterebbe questo per de-ghettizzare il genere. E questo, a mio trascurabile parere, dovrebbe essere la Mission — o una delle … — dello scrittore di gotico moderno. Postato domenica, 7 marzo alle da Danilo Arona. Come vive questo, come una condanna? Come un potere? Con nostalgia verso la vita vera precedente? Per questo trovo ben poco affascinanti i vampiri moderni. Postato domenica, 7 marzo alle da Carlo S.

Il latino di cui parli era la lingua dei trattati scientifici e filosofici, come tu stesso osservi. Gli anatomisti scrivevano in latino, Cartesio scriveva in latino. I vampiri contribuiscono a creare la moderna casistica medica. Nei tempi antichi , in Galeno, per esempio, i trattati di medicina non prevedevano casistica. Postato domenica, 7 marzo alle da Gianfranco Manfredi. Di nuovo su Twilight. Lipperini sottolinea in sostanza come il buonismo vampirico sia una deviazione perniciosa dal mito. Chi ha ragione?

Secondo me, tutti e due. I due filoni ci sono sempre stati.

Isabella Guerrini Ecopaesaggio

E tutte le altre sepolte premature e risorgenti? Poe non aveva certo bisogno di esempi letterari, dato che sua moglie e sua madre erano morte di consunzione. Ora, sia la tesi Lipperini, che la tesi Lippi sono state pubblicate in quanto introduzioni o post-fazioni da Gargoyle.


  1. State Structure, Policy Formation, and Economic Development in Southeast Asia: The Political Economy of Thailand and the Philippines (Routledge Studies in the Growth Economies of Asia)?
  2. Nations in Transit 2010: Democratization from Central Europe to Eurasia!
  3. Più di 50.000 persone seguono.
  4. Profetismo Moderno.
  5. Insomma: si mantiene un legame tra narrativa e saggistica critica che credo possa far bene ad entrambe. Accantonai paure, frustrazioni, amarezza, il desiderio di consultarmi con gli altri sul da farsi, e finalmente formulai la domanda — banale fin che si vuole ma essenziale — che avevo dovuto rimandare per tanti anni. Tutti, compreso Wuker, si girarono verso Lorri, muti, in attesa.

    Ebbene… — sorrise — magia, grande magia. Le cose con il tempo si erano sistemate da sole. Ma alle regole — come alle rotture di coglioni — non si sfugge mai. E di cosa, poi? Del sole? Del farsi una famiglia? Del lavoro? Ma via! La notte era bella come il giorno. Come conviveva con i rimorsi? Solo cambiamento. No, niente genitori o parenti che lo potessero piangere. E non era casuale.

    Non ne era sicuro, ma probabilmente ne era stata dichiarata la morte presunta. Rischio di essere riconosciuto? La pelle si contrae, il sangue morto tende a fare scherzi strani ai lineamenti. Ma chi non lo faceva? In fondo vivevamo tutti, comunque, in un mondo di finto amore e dubbia giustizia. Aveva trovato un mondo solo in parte diverso da quello che aveva conosciuto. Erano cambiati alcuni canoni, ma certo non lui.

    Stessi pregi e difetti. Da collocare, questo era ovvio, in una differente situazione. Ma la notte era dolce. Vampiro era solo una parola. Era rimasto un uomo, misero e meraviglioso insieme. E poi con il Maestro si stava bene. Lui era la fonte di energia e una guida. Ovvio, si doveva rigare diritto. La putrefazione?

    Non era chiaro. Alcuni imputridivano, con il tempo e aveva guardato per un attimo, imbarazzato, lo scarnificato. Altri meno. Altri ancora no. La forza fisica? Magia anche quella! Aveva sgominato i suoi assalitori unicamente mulinando le braccia. Una cosa impensabile, in passato.

    E le ossa non si aggiustavano tanto facilmente, in quelle condizioni. Bisognava stare attenti. Se la vita era dura, la morte lo era altrettanto. Nuove abitudini, nuovi piaceri, nuove afflizioni. Gli dispiaceva deluderci. Lui non aveva visto un cazzo. If you want to help translate some of the original Vanipedia pages in English in your language, or help to create more pages, or if you see some ways to improve the existing translations, then please contact visnu.

    Pages in category " Italian Pages with Videos" The following 1, pages are in this category, out of 1, total. Io Non Voglio Morire. Anche se crea un po di sofferenza. Ciao, ci si becca. Purtroppo beh, per fortuna La voce Chiesa Cattolica ha bisogno di una revisione, ma anche Cristianesimo non scherza. Con calma, vedo di cominciare a metterci mano. Alla prossima, -- F.

    Gentilissimo, per favore spiegati meglio Ho sbagliato qualcosa? I messaggi debbono avere valenza comunicativa su wikipedia. Mi vuoi provocare? Spero di no. Tra noi ci sono trascorsi positivi e sinceramente mi dispiace che ultimamente debutti spesso in discussioni varie in cui ti ho visto in modi sicuramente evitabili, rivangando fatti passati con altri utenti es. Pertanto spero vorrai usare altri toni.

    Le discussioni semplicemente finiscono quando nessuno per settimane vi interviene. Forse ti confondi con le UP. Chiedere che un admin terzo chiuda una discussione o dire a me che non posso chiuderla vuol dire fraintendere il modo in cui le discussioni finiscono da sempre su wikipedia. Un tag c serve a segnalare errori, frasi sballate, Ma, se accetti una critica, ultimamente mi sembra che fai di questioni editoriali delle questioni di principio e mi sembra che questo ti porti ad essere aggressivo nei tuoi modi di intervenire, oltre che insistente.

    Ciao, -- Andrea Fox bussa pure qui Si discute se il suo titolo debba essere Birmania o Myanmar. Questa discussione vuole essere conclusiva in merito e porre fine alla ragione del contendere, in un senso o nell'altro. Si invita dunque a non moltiplicare le discussioni, discutendone solo qui, e a non moltiplicare gli interventi, postando preferibilmente un solo commento a utenza.

    Sarebbe facile per me rivolgermi all'admin di cui conosco la posizione e che so coincidere con la mia. Tanto basta. Ti ringrazio per la precisazione. Onestamente mi sembra un po' una questione di lana caprina. In ogni caso ho trovato da qualche parte il termine "galzu" come sumero, e l'utente anonimo che ha fatto quella lunga dissertazione sulla mia pagina in parte mi sembra confermarlo, anche se effettivamente parla di leggende genericamente "mesopotamiche".

    Ciao -- Ti ringrazio di avermi difeso. Te lo scrivo qui per non intasare l'UP, poi vedi tu cosa fare. Nel secondo punto della tua "ricostruzione" delle Ho apprezzato che hai accettato il giudizio dei mediatori. In ogni caso ho chiesto a Restu via chat di esprimersi anche lui. Ciao,-- Andrea Fox bussa pure qui Non ritengo Pan un troll magari per mia poca esperienza! Sto attendendo una risposta con fonti altrove in merito a questi angeli, appena posso inserisco le fonti, se riesco.

    Nel caso si tratti di Azaze-l bisognerebbe togliere quella figura in quella voce di quest'angelo infatti non si tratta di un essere simile allo shed cfr Salomone con piedi simili a quelli di un gallo ma proprio di un angelo, essere etereo. Libero di credere che il trolling non esista. Interessante davvero com aneddoto. Ne sai qualcosa? Ho con me Cracco Ruggini per le fonti della storia antica Cmq accolgo la tua segnalazione, anche se a breve il mondo intorno a me mi si avviluppa intorno in formato vacanza!

    Fai pure, visto che non sto facendo niente e sono apertissimo al dialogo. Sono liberissimo di apportare modifiche, soprattutto quando ci sono palesi errori di ortografia italiana campati in aria. Se non sei ben esperto, attenzione a non confondere le scienze umanistiche con quelle umane, mi raccomando. Grazie dell'informazione. Nessun attacco personale, peraltro.

    Hai ripristinato un'uscita infelice di Dispe, prima di aprire quell'UP mi ero confrontato con admin e avevo pazientato assai, anche dopo aver ottenuto il loro assenso. Un saluto e buon lavoro. Ciao Xin, mi spiace ma ti leggo solo stamattina e a quanto pare [44] [45] anche in ritardo. Personalmente, penso che cose del genere vadano censurate: se a caldo con brevi blocchi, se a freddo con serie ammonizioni.

    Nello specifico quindi mi fido totalmente dei due sysop che sono intervenuti prima di me. Resto comunque in ascolto. OK, ho strikkato era stata una mia interpretazione affrettata. Io non ti ho certo rimproverato per essere intervenuto. Un saluto. Grazie della gentilezza nel tuo invito, ma non intendo accoglierlo. Voglio dire, sono i cattolici che sostengono di "essere" la chiesa, ma io potrei anche sostenere che si sbagliano, e questo indipendentemente da quello che credono di essere. Ciao Xin Comunque non ho mai chiesto di cancellare il termine Daoismo dalla voce, ho solo scritto che avrei "modificato in qualche modo".

    Preferirei non farlo io, non l'ho mai fatto e non vorrei perdere la cronologia, che in questo caso mi pare particolarmente preziosa, ma soprattutto vorrei sentire il tuo parere e quello di Nicola Romani cui scrivo ora sulla sua talk. Caro Xinstalker, ho prestato adesso maggiore attenzione ai tuoi interventi e ne sono rimasto colpito. Io ho potuto notare che il Progetto Cattolicesimo di it.

    Ho preso in considerazione il fatto di segnalarti come utente problematico. Non sono intervenuto nel merito ed ho ripristinato la versione ante-editwar come sempre si dovrebbe fare. Xin, hai dato troppe cose per scontate e non hai capito di cosa stessi parlando. Per favore, leggi la linea guida sugli amministratori E "iranico" cosa vorrebbe dire?

    Esistono le lingue iraniche , ma non un popolo iranico. Tutti i persiani sono iranici dal punto di vista linguistico. Ciao e a presto! Come fai a sapere che io da quest'altra parte dello schermo sono "minaccioso" e intendo addirittura "farti paura"? Allora, io il libro di Shirer non ce l'ho, ma l'ho trovato su Scribd. Scusate l'OT. Per evitare poi incomprensioni avrei spiegato l'ovvio in talk a Zero6, che non c'entra nulla la fiducia, ma vista l'esperienza passata, avere una cosa "a portata di mano" aiuta tutti.

    Forse sono stato un po' ingenuo, ma quello voleva essere solo un semplice consiglio dettato dal mio buon senso. Se hai il Gallo, lo citeresti nella UP? Grazie, -- Andrea Fox bussa pure qui Sbaglio, come tutti quanti. Sai leggere il tedesco? Vi si dice che fino a quel momento erano stati individuati nominativamente morti ammazzati, ma che questo numero doveva essere aumentato all'incirca a , mentre qualcuno riteneva che si potesse arrivare a E adesso confronta tutti i discorsi che sto facendo da sette mesi per criticare la voce con la faciloneria di chi cita a brandelli, senza virgolettare, senza numero di pagina, sbagliando il testo cui si fa riferimento, in contrasto con le altre voci wikipediane eccetera eccetera eccetera.

    E dopo aveva il coraggio di chiamarmi "troll" sfidandomi a "essere finalmente uomo"! Xin, sei un bravo utente, devi essere anche una persona interessante da conoscere, non metterti in condizione di farti bloccare per cose evitabili come questo. A margine, si tratta di cose diverse.

    Se ritieni, in buona fede, che io sia parziale nei tuoi confronti o nei confronti di qualche voce , sei tenuto a segnalarmi come admin non degno della funzione. Se non riteni che io sia parziale devi devi evitare di dirlo. Il problema che vedi tu lo vedo anche io e su Their la penso allo stesso modo ho avuto modo di averci a che fare sin da quando ero un niubbo con pochi edit , ma non mi sono mai piaciuti i ragionamenti per analogia, soprattutto per i comportamenti degli utenti.

    Ti chiedo solo di avere pazienza calma e sangue freddo.

    NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

    Gli antichi taoisti, o daoisti, non ti suggeriscono nulla? Persino Sunzi, nel suo Bingfa, offre istruzioni acute. Ti dico solo che wp. Dico solo: che aspetti? Se non ora, quando? Mi sembri il gatto Felix : ogni tanto scompari e poi riappari. Buon XX Settembre! To understand this level we need both narrative history and macro historical and sociological analysis. But religions must also be understood through micro studies of particular traditions and texts, for which we need philology in establishing texts and fieldwork of particular practices and societies.

    Gavin Flood — ricordando qualche scambio fa. Ovviamente capisco che tu possa "non convenire" Sono contento che non sia disistima ma Faccio presente che nel presentarvela ho cercato di rispettare alcuni parametri essenziali che precedono anche consigli sull'ulteriore sviluppo della voce. D'altronde l'unico studio scientifico italiano fatto su di loro, quello del sociologo Massimo Introvigne a pag. Nello specifico settore della storia religiosa del secolo diciannovesimo non solo le grandi figure, ma anche le minori e talora perfino le minime sono state fatte oggetto di biografie dettagliate.

    Modo di fare questo, che per Wp, mi sembra si giudichi con un acronimo di tre lettere. Qui il giudizio su quella inconsueta voce nel Prendetevi tutto il tempo di leggere la seguente pagina, fatelo con estrema calma e se pensate ci siano punti da cambiare, vi sarei grato se riuscite a motivare questi dovutamente. Certo, come no, poterti finalmente mettere a tacere. Ti prego di non scrivermi ulteriormente in merito a questa riconferma. Un saluto, -- Andrea Fox bussa pure qui Su qualunque ipotesi si discuta vi e' una base di accordo ormai definita. E' ovvio che ai confini della ricerca vi siano opinioni e teorie contrastanti e che nell'approfondirsi delle diverse specializzazioni si possa arrivare a non capirsi e sopratutto a non conoscere tutto il conosciuto del campo, ma non ci si esprime e non si sostiene per retorica, e se uno non e' competente lo premette.

    Chi si rivede! Dall'argomento che citi, penso potrebbe trattarsi del Principio speranza , che non conosco. Non ti piacciono? I monaci hanno principalmente due "indirizzi" da seguire: la pratica della Meditazione e lo studio e la diffusione delle Scritture. Nei fatti molti monaci che hanno avuto una profonda esperienza dottrinale, si sono poi ritirati nella foresta per approfondire la pratica meditativa [3]. In pali prendere rifugio nel Sangha si dice: " Sangham Saranam gacchami ".

    La parola Sangha, tradotta come sostantivo, si riferisce a coloro che sono ordinati e indossano l'abito color zafferano. Quindi si hanno due distinzioni: - A. Sammuti-Sangha: il Sangha formale. Ariya-Sangha: il Nobile Sangha. L'appartenenza al Sangha formale si ottiene attraverso il consenso dell'Ordine, in una cerimonia formale con testimoni, secondo le procedure indicate nel Vinaya. Le caratteristiche di un appartenente al Sangha sono quindi di due tipi - 1. Sangha-nimitta: che possiede i simboli dell'ordinazione Abito, ciotola ecc.

    Forse hai rimosso un po' troppo Ti ho citato? E comunque, a quanto mi ricordo, quando imbastisti quella gazzarra terribile con Jalo, insultandolo e avendo torto, non ti sei fatto un mese di blocco. Questo per dirti che se ci metti mano anche tu mi fai veramente un piacere. Ciao, nessun problema se sposto su Commons? Nessun tedio, anzi! Continuare a vedere il tuo nick e quell'IP nelle Ultime Modifiche combattere a colpi di "Annullata la modifica Ben fatto , iniziavi a scaldarti decisamente troppo Con tutto il rispetto, credo di possedere sufficienti fonti per occuparmi di antisemitismo.

    Per nove anni sono stato ricercatore per un'associazione che come proprio oggetto sociale aveva lo studio della Shoah. Per anni sono andato a parlare nelle scuole in occasione della Giornata della Memoria. A casa credo di avere non meno di quattrocento volumi sulla storia del nazismo e della Shoah, con particolare focus sul consenso tedesco verso le operazioni di discriminazione e poi di eliminazione dei "diversi".

    Ciao Xinstalker, quante domande! Per il copyviol, vedi qui. Per wikiquote, vedi qui. Ciao, tempo fa ci fu la riconferma di Ribbeck e un punto importante di quella riconferma era che tu eri stato provocato da Lou Crazy per averti chiamato Stalker. Quando dissi che mi pareva naturale scomporre il tuo nick in Xin e Stalker fui duramente attaccato da Sergio. E tu non mi pare abbia avuto da dire nulla sulle critiche rivoltemi. Ora scopro per caso questo. Quella volta, per non generale flame, non son stato ad approfondire la questione.

    Vigevanese msg , 26 nov CET. Insomma, uno si prepara al peggio. Ovviamente spero in un tuo aiuto: ti tengo aggiornato. Ah, un grazie di cuore per le cose ipercondivisibili che hai scritto a proposito di Zhuang: spero che la tua solida e razionale visione di wp trovi sempre spazio su it. Direi di si. Evitiamo di alimentare la diffusione di quest'errore, almeno noi di Wikipedia che abbiamo a portata di mano le pagine per verificare Sanremofilo msg , 30 nov CET.

    Hai fatto bene. Xinstaller ma ti rendi conto che stai omettendo delle fonti peraltro presenti in WP? Ti rendi conto? Ho visto ora le talk, mi dispiace si siano alzate di tono, ma capita. Buon wikilavoro! E continua a seguire la voce sul Natale! Un caro saluto! Vedi in Messia il capitolo "Confronto tra ebraismo e cattolicesimo". Adesso basta!! Capisci che non e' pensiero ebraico!?

    Per evitare di perdere tempo, sarebbe meglio se uno tra te e TorahPerson10 aprisse un thread in talk :D e riassumesse la questione. Ho, come sai, il libro a cura di Filoramo sull'Ebraismo, e posso collaborare da quel lato. Per ora non dico nulla. A disposizione. Devo farmi il nodo al fazzoletto e ritornare a gennaio? Devo farlo davvero? Suvvia non ne vale la pensa, la pensi come me su questo punto-- sebsm msg , 10 dic CET. Ciao -- ignis scrivimi qui , 13 dic CET. Ho letto il tuo messaggio da Fcarbonara. Non ho capito se ti riferivi a me.

    Nel qual caso, ti dico che non l'ho capito. Rispondimi pure qua sotto. Xin, intanto grazie per le tue valutazioni sul caso. Sono certo che alla fine della fiera non ci saranno casi eclatanti di copiature senza le citazioni di specifiche fonti. A mio avviso, pero', anche 1,2,3 di casi incriminati , sono di per se stessi casi gravi e non saro' certo io a dire un se pur minimo ma , anche perche' per essere sinceri sul copyright avevo capito bene e non avevo dubbi.

    A farmi vedere per prima per davvero l'errore di cui non voglio ancora commentare se in buona fede o meno, e' un orrore e basta senza ridimensionamenti e' stata Eu che proprio con il tono pacato e scandalizzato allo stesso tempo mi ha' fatto rilevare che di una cavolata si trattava citandomi quel periodo pari pari messo dal sottoscritto su Ninive. In questo istante vorrei mettere qualcosa in chiaro solo con Sergio, lo faro' dopo il mio rientro , pacatamente come ho sempre con lui fatto qualche volta in altro luogo perche' va bene tutto, errori ci sono, ma l'untore di pagine del mio POV , no.

    Non vado a spargere le mie idee nelle voci religiose per due motivi 1 Non lo ritengo giusto e sarebbe un atto di forza pacchiana da parte di chi puo' accedere alle voci 2 Sono polemico fino all'osso con tutto il mio POV : Per comunicare le proprie idee, Sergio che non e' nato ieri dovrebbe saperlo, visto che aderisce a un movimento ateista che non sembra ignorare nulla, i TdG ben altri metodi usano che non e' la pagina su Wp , visto che per la loro opera dedicano milioni di ore nella predicazione porta a porta in tutto il mondo, e posso assicurati, senza ombra di dubbio Non voglio rispondergli ora perche' mi sembra giusto interferire con quello che potrebbe essere confuso con lo scusare il mio comportamento in tutti i casi sbagliato.

    Un caro saluto, -- Fcarbonara msg , 17 dic CET. Ognuno di noi ha un POV, ma non tutti lo riversiamo nelle voci. Quindi, in conclusione, io penso che in WP ci siano un "paio" di utenze POV ma in questo momento non ho modo di verificare questa mia idea e nel caso fosse giusta portarla a conoscenza degli altri, altri al posto mio lo faranno forse in futuro.

    Come un altro sul Mazdeismo, se non ricordo male. Auguri cordiali anche a te. Oppure, come dicevo, mi sono perso qualcosa. Che cosa esattamente? Per questo ho preferito scrivere "bipenni" invece che "asce bipenni" o "asce bipenne". Invece in latino sembra che bipennis sia anche aggettivo.

    Ben vengano in ogni caso le discussioni se servono a migliorare l'enciclopedia, che si tratti di un paragrafo di una voce o del titolo di una categoria. Ricambio gli auguri di buon anno, aggiungendo quelli di buon wikilavoro! Ah, non mi sono dimenticato della religione greca. Ricordo che ponesti un tempo una questione riguardante un segno diacritico sulla parola in oggetto, da me stravolta per strapparti un ghigno.

    Dopo aver scritto Leggenda sumerica di Sargon mi sono andato a vedere i 'puntano qui' sui due autori di cui in oggetto. In entrambi i casi sono arrivato a te. Avrei giurato che le voci non esistono ancora fossero del tutto orfane. Sono per questo giunto alla sb4 di Mathesis. Purtroppo non copro l'ambito religioso di quelle parti. Se noti, la fonte che cito nella voce sulla leggenda di Sargon elenca in forma ordinata alcuni testi di letteratura mesopotamica: sarebbe bello avere delle sinossi dei principali testi, soprattutto dati relativi all'epoca di composizione delle tavolette giunte fino a noi e i codici di catalogazione anche diversi.

    In rete ho trovato tanta roba, ma si rischia di fare confusione. In pratica si finisce sempre su Glassner o Grayson o Finkelstein Ad es. Certo non possiamo fare una voce per ogni tavoletta o frammento o riedizione con modifica Se ti viene in mente qualche elemento utile per questa faccenda fammelo sapere con molto comodo! Ciao e grazie per la segnalazione. Sei sicuro che questa voce sia solo un abbozzo?

    Potresti proporre qualche suggerimento per ampliarla? Statti bene e a risentirci. Mi farebbe piacere! Complimenti per l'ottimo lavoro che stai facendo sulla voce Religione dell'antica Grecia; quando finisci sarebbe bello proporla per la vetrina. Ciao -- Phantomas msg , 12 feb CET. Avevo creato questo progetto, che adesso Pequod mi fa notare essere stato fatto senza consenso.

    Se casomai tu fossi interessato, puoi dare la tua adesione. In cerca di dialogo pacifico e di eguaglianza tra gli interlocutori, -- Fran ci esse , 13 feb CET. Approfitto subito della tua cortese offerta. Mi sembra di ricordare che Vernant e Burkert abbiano affrontato l'argomento ma non ho sottomano i testi.

    Puoi darmi qualche dritta? Grazie -- Phantomas msg , 14 feb CET. Mi scusi, non sono pratico di Wikipedia e di tutte le sue funzioni. Nella pagina dedicata al Buddhismo zen, mi pare sia stato lei a provvedere alla cancellazione di un link al sito dell'A. Mi piacerebbe conoscere il motivo della sua scelta.

    Carissimo Xin, come stai? Volevo suggerirti, siccome nel paragrafo sacrifici umani di quella voce si fa' riferimento ad un unico parere, ovvero un sacrificio letterale per cui Iefte ammazzo' la figlia se lo ritieni opportuno, di mettere un per approfondire indicando la voce: Iefte. In quella voce, infatti, sono indicati pareri di teologi e biblisti che controbattono quel reale sacrificio umano.

    Ho visto che hai abbozzato un intervento alla voce Presocratici. Concordiamo entrambi sul fatto che la voce versa in uno stato pietoso, ragion per cui mi sono messo a tradurre la versione inglese lavoro non ancora terminato. Saluti da Cerco di approfondire, fonti accademiche alla mano, migliorando e correggendo varie voci.

    In particolare ho troppo spesso notato e corretto falsificazioni di matrice confessionale e laicista che gettano discredito su WP. Tempo fa avevo dato una scorsa ai tuoi contributi e mi era sembrato tu fossi un utente preparato anche se troppo orientato su una impostazione che all'epoca mi era sembrata eccessivamente laicista.

    Anche interventi come questo rischiano di essere visti come conseguenza di una impostazione ideologica che non fa bene all'enciclopedia che stiamo costruendo. Grazie della fiducia. Alla prossima! Secondo me potresti ripensarci Grazie della segnalazione. Buon lavoro! Anzi grazie a te per il tuo intervento, come al solito preciso e circostanziato. Quello che ho modificato nella voce l'ho tratto da un testo, credo attendibile.

    Come non detto. D'accordissimo sulle tue modifiche su Chaos. Ciao Xin, ti sono davvero grata per quanto mi hai scritto. Sono un po' troppo drastica? Non so, forse. Ci siamo conflittati facendo in due lo stesso spostamento. Ciao, ho aperto questa discussione al bar.

    Il significato di samadhi e vipassana - Corrado Pensa, seminario di Dharma del 15/01/19

    Sarebbe gradito un tuo parere. Ciao Xin, come va? Non so se hai visto il blog della Stella ultimamente [58] abbiamo fatto un'operazione originale autopubblicazione e distribuiamo solo su passaparola. Se passi parola D'accordo, eventualmente ti riscrivo qui. A questo proposito, ritengo anche che la voce dovrebbe avere una sezione sul Panteismo Se comunque ritieni che le fonti che hai trovato siano sufficienti senza l'ausilio di Campbell, e considerato che tu stesso mi avevi detto sin dall'inizio che eri d'accordo sul contenuto, se vuoi puoi procedere tu stesso alle modifiche del caso Quando a me fanno la fatidica domanda "credi in Dio?

    Sono convinto che abbiamo inteso la questione esattamente allo stesso modo. Come ben sai, esistono dati senza fonti e impostazioni senza fonti. Se poi ci si aggiunge l'intento di "far giustizia", praticamente non se ne esce vivi. Bene hai fatto a tenere in piedi la discussione, nell'ottica di un investimento di fiducia sull'utente. Speriamo in qualche ravvedimento. Che devo dire? Tutto quello strombazzamento, quell'essere battezzato dal Papa in S.

    Magdi era un aspirante giornalista. Lo so da fonte diretta. Dava volentieri e di buon animo una mano ai nostri giornalisti RAI. Un bravo ragazzo: moderato e abbastanza tollerante. Ecco quindi La Repubblica specializzata nel politically correct d'accatto, il Corriere della Sera di Mieli, che l'ha addirittura assoldato come vice direttore ad personam.

    Ecco la televisione e i premi in Israele. Insomma, carriera piena e convincente. Ecco quindi la conversione. Poi il calo di audience , la smania politica con risultati deludenti. Che fare? Diamo uno scrollone ulteriore. Ed ecco l'abiura. Parziale, lo so. E, come dico di lui da anni "chi semina vento Ma, a questo punto, le sue cartucce sono bagnate.

    Non ha vinto. Ne ha il pieno diritto. Ma sono fatti suoi. Si goda quindi la vita. Con tanta salute, che gli auguro di cuore. A me, come dicono a Roma, tutto il resto che fa m'arimbarza. Al massimo la colomba farcita con la crema.